Treccia danese con mandorle e lamponi

Era da un po' che volevo realizzare questa ricetta di Benedetta Parodi.
Questa treccia si presenta davvero benissimo ed è anche molto buona. Ideale per una prima colazione o per la merenda dei vostri bimbi! Sono rimasta soddisfatta anche dell'impasto, che è praticamente un pan brioche dolce, ma che, diversamente da altri pan brioche fatti in precedenza non ha un 'aroma di lievito così pronunciato. 
La marmellata scelta è ovviamente quella ai lamponi così, gustandomi questa treccia, mi sarà ancora più facile immergermi nello studio delle ricette concorrenti al contest appena scaduto. Datemi un po' di tempo per la valutazione e poi arriverà anche il verdetto! Intanto un forte abbraccio a tutte e a tutti per la vostra partecipazione! Siete stati tutti, tutti, tutti magnifici!

Ingredienti per l'impasto:
325 gr. di farina
mezzo panetto di lievito di birra
125 ml di latte
60 gr. di burro
50 gr. di zucchero
mezzo uovo
la scorza di un'arancia (o di un limone)
un pizzico di sale
Per il ripieno:
1 vasetto di marmellata ai lamponi
mandorle a lamelle qb
Per la glassatura esterna:
mezzo uovo
zucchero di canna qb
Procedimento:
Stemperare il lievito nel latte, poi unite il burro fuso e raffreddato, mezzo uovo (sbattete un uovo intero in una tazza con una forchetta e prelevatene metà), la scorza d'arancia, zucchero, farina e per ultimo un pizzico di sale. Impastare per circa 10 minuti aiutandovi con un robot (io con il Bimby).
Formare un panetto e lasciare lievitare coperto almeno per un'ora.
Stendere l'impasto sopra alla carta forno. Aiutandosi con uno stampo da plumcake disegnare una forma rettangolare al centro della pasta che faccia da guida per le nostre incisioni tutt'attorno al rettangolo, così come indicato qui sotto ed anche in questo sito qui.
 
 
Farcire il rettangolo centrale con la marmellata e le mandorle, poi richiudere le striscioline di pasta alternando quelle destre con le sinistre in modo da formare una treccia.
Spennellare con il mezzo uovo sbattuto rimasto e spolverizzare con zucchero di canna.
Infornare per 30 minuti circa a 180 gradi.
Inutile dirvi quanto sia buona! Bisogna assolutamente provarla.



Commenti

Any ha detto…
Un ottimo modo per consumare le confetture! Deliziosa, va via come il pane :))))!!!
Michela Romanello ha detto…
Verissimo, Any!
Memole ha detto…
Deliziosa!!!
speedy70 ha detto…
Complimenti Michela, golosissima treccia, eseguita alla perfezione, che meraviglia!!!!
Michela Romanello ha detto…
Grazie Memole!
Marilena ha detto…
Che bella e chissà che buona!!!un abbraccio affettuosissimo, Marilena!
molto golosa e si presenta proprio bene, se fosse in un buffet ad un b&b l'azzannerei subito ;)
Lara Bianchini ha detto…
E io la provo, altroché, poi con il tutorial per dummies ce la posso fare, grazie!!!
Lory ha detto…
Proprio deliziosa!!! E anche di grande effetto! :o) Buona serata e in bocca al lupo per il contest!
Lory
Letizia in Cucina ha detto…
Bellissim! Mi spiace tanto non essere riuscita a partecipare al tuo contest :(
Valentina Minibonbons ha detto…
anch'io avevo visto questa ricetta ma avevo letto che l'odore di lievito si sentiva molto.. ma da come ti è riuscita.. la proverò di sicuro!!
Anonimo ha detto…
Buonissima davvero!!!!!! Credo proprio che proverò a farla:)
Fantastica!!!!
Un bacione e buona settimana:) :*
Silvia Brisigotti ha detto…
Ma che meraviglia, mi piace tanto il pan brioche e poi con la marmellata di lamponi...
Buonissimo!!
Valentina ha detto…
Sicuramente sarà una delle prossime "ci provo!" ;)
deve essere buonissima!
Bravissima!
a presto.
Vale.
Wow è bellissima! Sì, hai ragione, è assolutamente da provare :)
Un bacio
Letizia
cooking rosa ha detto…
Che bella questa treccia, dalla foto sembra anche super golosa!!! Complimenti!!!
carmencook ha detto…
Bellissima la tua treccia!!!
Mi salvo la ricetta e la provo!!
Un abbraccio e a presto
Carmen
valeria ha detto…
Divina a dir poco! La devo fare appena sono fuori dal tunnel dieta!!! Ciao Valeria
Maria Grazia ha detto…
Non ho mai fatto la treccia danese, questa versione con lamponi e mandorle è semplicemente deliziosa, sono d'accordo: bisogna assolutamente provarla!
Viviana ha detto…
L' accostamento di sapori e' da svenimento , non saprei quello che mi piace di piu' !!Ottimo il tutorial per comporre la treccia...brava!La faccio, la faccio....
Grazie per tutte le bellissime ricette che mi hai mandato per il contest, ne sono felice!
Ciao, Vivi
Garbis Galliano ha detto…
Hola! Acabo de conocer tu blog y quiero invitarte al Carrusel de Blogs Nº 3 que se celebra en mi blog! Besotes! Gaby de Las Cosas Ricas de Gaby
Dolcinboutique ha detto…
Ecco finalmente riesco a capire come fare questa bella treccia....grazie Michela per le foto molto esplicative :). Deve essere una bomba di bontà!
Garbis Galliano ha detto…
Para participar en el Carrusel de blogs te falta agregar en el post el link al Carrusel... "Con questa ricetta partecipo al Carrusel de Blogs Nº 3. Besotes! Gaby de Las Cosas Ricas de Gaby
Garbis Galliano ha detto…
Ya estás participando en el Carrusel de Blogs Nº 3 Besotes! Gaby de Las Cosas Ricas de Gaby
Cristina D. ha detto…
Ciao Michela, piacere di conoscerti. Ti avevo già adocchiato e pure preparato una ricetta per il tuo contest ma come al solito mi son presa all'ultimo e non ho fatto in tempo. Pazienza. La tua treccia è da pasticceria !
Michela Romanello ha detto…
Ma grazie, tesoro! Per il contest, non fa niente! Sarà per la prossima volta!
Michela Romanello ha detto…
Ciao Marilena!
Michela Romanello ha detto…
Grazie Enrica! Effettivamente è proprio invitante.
Michela Romanello ha detto…
Hahaha! Per dummies! Ce la facevi comunque, non fare la modesta! Ciao Lara!
Michela Romanello ha detto…
Crepi il lupo, Lory! Grazie per essere passata di qua.
Michela Romanello ha detto…
Tranquilla Letizia! Non fa niente! Grazie per la tua visita, mi fa tanto piacere.
Michela Romanello ha detto…
Secondo me non si sentiva per niente, e a me generalmente da molto fastidio sentirne l'odore...
Michela Romanello ha detto…
Fammi sapere se la provi! Ciao Giulia!
Michela Romanello ha detto…
Grazie Silvia!
Michela Romanello ha detto…
Ciao Valentina! Grazie per il tuo gentile commento!
Michela Romanello ha detto…
Detto da un ingegnere mi lusinga ancor di più! :D
Ciao Letizia!
Michela Romanello ha detto…
Grazie tesoro!
Michela Romanello ha detto…
A presto Carmen!
Michela Romanello ha detto…
Io sono appena entrata nel tunnel, altrimenti la prova costume la passo solo mettendo contemporaneamente i piedi su due bilance diverse!
Michela Romanello ha detto…
Concordo e sottoscrivo! Ciao Maria Grazia!
Michela Romanello ha detto…
E' un piacere per me!
Michela Romanello ha detto…
Felice di averti fatto chiarezza! A presto!
Blumoon ha detto…
Ciao Michela...se passi dal blog di gomitoli c'è un pensierino per te, in omaggio alla tua creatività culinaria. Un caro saluto
http://gomitoli-blumoon.blogspot.it/2013/06/grazie-per-questi-premi.html#comment-form
una treccia veramente golosa, che è riuscita molto bene :)
Anonimo ha detto…
Hola, te he conocido en el carrusel de blogs de Gaby

Tiene una pinta deliciosa

Besos

Mayte de http://losdulcesdemayte.blogspot.com.es/
Camilla Conti ha detto…
Ciao, ti ho conosciuta grazie al contest di Vivi in cucina, complimenti per la ricetta deliziosa e soprattutto per il blog davvero carino! Mi sono unita ai tuoi lettori con molto piacere, passa a trovarmi sul mio! Camilla
http://camilladolcicreazioni.blogspot.it
Anonimo ha detto…
intanto complimenti...:-) volevo porti una domanda... dopo la preparazione, la forma...il taglio delle strisce per la treccia etccc..ok è pronta...ma la lasci ri-lievitare per un tot di tempo o la metti direttamente nel forno...grazie. Gabry
Michela Romanello ha detto…
Non c'è bisogno di farla lievitare! Va direttamente nel forno, Gabry!
Se la provi fammi sapere se ti è piaciuta. Un abbraccio.

Post più popolari